Liquigas

Soluzioni energetiche sostenibili

Abbiamo migliorato la nostra offerta di prodotti e servizi e potenziato l’informativa ai clienti sui benefici ambientali dei nostri combustibili

PROMUOVERE LA TUTELA DELL’AMBIENTE A PARTIRE DAL CLIENTE
Liquigas contribuisce alla risoluzione delle sfide in atto sul fronte ambientale promuovendo l’uso di GPL e GNL quali fonti energetiche a bassi livelli emissivi in termini di CO2 e a fattori d’emissione per PM10 e PM2,5 prossimi allo zero. Promuovere la tutela ambientale significa per Liquigas anche innovare l’offerta per renderla flessibile, personalizzata e integrata, attraverso la progressiva introduzione di prodotti e servizi che sempre meglio rispondano alle esigenze dei clienti.

Per Liquigas proteggere le risorse naturali tramite i prodotti è infatti un obiettivo da perseguire secondo criteri di economicità per il cliente. Per raggiungere questo traguardo, l'azienda infatti lavora costantemente alle proprie offerte, per rendere vantaggioso il passaggio da fonti a maggiore impatto ambientale, come ad esempio il gasolio. Liquigas inoltre arricchisce quest'approccio fornendo servizi di supporto in ambito di efficienza energetica.
Da alcuni anni, ad esempio, sul segmento industriale, Liquigas svolge, prima della realizzazione degli impianti, audit sui consumi di energia in collaborazione con partner qualificati. Queste verifiche conducono alla messa a punto di piani energetici che integrano le soluzioni proposte con accorgimenti mirati a supportare il cliente in un programma di efficientamento complessivo.

PAG.37_GNL-impianto-0665.jpg
GPL E GNL: LE FONTI NON RINNOVABILI PIÙ SOSTENIBILI

GPL e GNL sono le fonti non rinnovabili più sostenibili e soluzioni ideali per supportare la transizione verso la low carbon economy.
Non hanno impatti sulla salute delle persone con livelli quasi pari a zero di emissioni di polveri sottili, generano emissioni limitate di SO2, e NOx e minori emissioni di CO2 e non hanno un impatto su suolo, sottosuolo e falde acquifere.

pag38.svg

Per comprendere gli impatti dei propri prodotti, nel corso del 2015, Liquigas ha avviato un’analisi sui benefici ambientali generati dal passaggio dei nuovi clienti da olio combustibile (BTZ) e gasolio a GPL e GNL in termini di riduzione delle emissioni di anidride carbonica (CO2), ossido di azoto (NOx), anidride solforosa (SO2) e polveri sottili (PM10)1. Lo switch dei consumi è collegato a importanti benefici per l’ambiente. Come evidenziato dalle tabelle qui sopra riportate, sono state stimate riduzioni delle emissioni di CO2 per il passaggio al GPL del 14,4% rispetto al BTZ e del 17,8%; per il GNL questo calo è ancora più forte e si attesta rispettivamente al 23,6% e al 27,3%.

Riduzioni significative si registrano anche per NOx e SO2, sostanze per le quali è stata calcolata una diminuzione delle emissioni tra l’83,3% e il 98,8%.
Il passaggio ai combustibili Liquigas comporta anche impatti positivi per quanto le emissioni di PM10 e la qualità dell’aria: per il GPL si parla di riduzioni del 44,4% rispetto al gasolio e del 99,7% rispetto al BTZ. Per il GNL i risultati sono ancora migliori con una riduzione delle emissioni del -94,4% rispetto al gasolio e del 99,5% rispetto al BTZ.

Si tratta di risultati importanti che possono essere facilmente collegati alla vita di tutti i giorni. Basti pensare che il risparmio di CO2 complessivamente stimato per lo switch da gasolio e BTZ a GPL e GNL è complessivamente pari al potenziale di assorbimento di anidride carbonica di circa 100.000 alberi in un anno e che la riduzione dei livelli di PM10 nell’aria è uguale ai volumi di particolato prodotti da 11.000 automobilisti che percorrono 10.000 km all’anno. Lo stesso vale per i decrementi delle emissioni di NOx e SO2 per cui i risparmi complessivi stimati sono pari al quantitativo di NOx emesso da circa 270 autobus che percorrono 10.000 km all’anno e al quantitativo di SO2 emesso da 35.000 autocarri che percorrono 100.000 km all’anno.

pag39.svg
pag40 (1)-01.svg

UN ANNO DI NUOVI PROGETTI

Nel corso dell’anno, Liquigas ha avviato una molteplicità di progetti con l’obiettivo di migliorare ulteriormente la propria offerta di prodotti e servizi e di potenziare la comunicazione e l’informativa ai clienti sui benefici ambientali dei suoi combustibili, uno strumento fondamentale per promuovere una nuova consapevolezza sul tema della sostenibilità delle fonti energetiche. Tra questi si segnalano:

•• il lancio, per i clienti domestici, di Target Oil, programma che prevede incentivi per il passaggio da gasolio a GPL. L’offerta prevede la possibilità di usufruire di un prezzo fisso per i primi 2 anni; un bonus di 250 Euro per sostenere le spese di conversione degli impianti e la possibilità di accedere alla rateizzazione delle forniture. Grazie anche a una campagna stampa e web mirata in alcune zone in cui l’uso del gasolio è particolarmente diffuso, a fine 2015, il programma ha raggiunto 343 conversioni da gasolio;

•• l’avvio di una collaborazione con la startup Midori per la messa a punto di un software che consente ai clienti domestici di calcolare i propri consumi elettrici e termici, fornendo consigli personalizzati finalizzati al miglioramento dell’efficienza energetica della propria abitazione. Ai clienti è garantito un accesso continuativo ai propri dati tramite il sito di Liquigas o direttamente all’indirizzo kiui.liquigas.it;

•• l’avvio, per quanto concerne i clienti industriali, di alcune partnership commerciali con aziende specializzate nell’efficienza energetica, con cui si è proceduto alla realizzazione di 50 audit di ottimizzazione energetica presso i clienti, offrendo la possibilità di ricevere un’ offerta relativa alla realizzazione “chiavi in mano” dell’impianto;

•• l’introduzione di una nuova collaborazione con Innovhub, la stazione sperimentale combustibili di San Donato Milanese (MI), per potenziare la consapevolezza e la conoscenza delle proprietà ambientali di GPL e GNL rispetto alle altre fonti di energia. A Innovhub è stato commissionato uno studio sull’utilizzo del pellet come combustibile in apparecchi automatici per il riscaldamento domestico rispetto alle soluzioni energetiche di Liquigas.

A testimonianza del forte impegno aziendale per la promozione di comportamenti energetici sostenibili e rispettosi dell’ambiente, nel corso del 2015, Liquigas ha inoltre sostenuto la campagna di Assogasliquidi e Federchimica “GPL 1 di noi”, volta a rafforzare sempre più la conoscenza del GPL quale fonte energetica “green”, attraverso attività di comunicazione e informazione tramite i media.

PAG.41_levissima.jpg


ALCUNI DEI CLIENTI CHE HANNO SCELTO IL GNL LIQUIGAS

•• Acqua Panna: Liquigas rifornisce l’impianto di Scarperia, il principale stabilimento di imbottigliamento di Acqua Panna. Uno dei più noti ed antichi marchi italiani di Acqua minerale, Acqua Panna è parte del gruppo Nestlé.

•• Rivoira: tra i principali player italiani nell’ambito della lavorazione e conservazione delle mele, Rivoira ha scelto Liquigas per la realizzazione di un innovativo impianto a cogenerazione.

•• Terme di Bibione: Liquigas serve il centro termale di Bibione, uno dei principali centri del Veneto e punto di riferimento a livello internazionale per la qualità delle sue cure termali.

•• Gruppo FIAT: Fiat ha deciso di rivolgersi a Liquigas per la realizzazione di un impianto GNL presso il circuito sperimentale di Balocco, uno dei principali centri di collaudo per i veicoli del Gruppo, ed eccellenza europea nell’ambito dell’automotive.